19 Apr 2018

Ecco come sarà la nuova versione web di Gmail

La scorsa settimana si sono diffuse diverse indiscrezioni relativamente ad un imminente restyling della versione web di Gmail.

Nel corso degli anni Gmail (stiamo sempre parlando della versione web) ha subito davvero pochissimi interventi di restyling, dunque, dopo l'aggiornamento di Calendar, anche lui diventato un vero "dinosauro" del web, c'era da aspettarsi che sarebbe giunta l'ora di una "rinfrescata" anche per la celeberrima casella di posta marchiata Google.

Nei fatti Gmail è diventato leader mondiale per le freemail e anche la versione aziendale (cuore di Gsuite) è scelta da sempre più realtà, anche in Italia: il processo di aggiornamento di uno strumento utilizzato da centinaia di milioni di utenti ogni giorno (Google dichiara 1.2 miliardi di utenti) è estremamente delicato, per questo non ci meraviglia che ci abbia messo tanto tempo ad arrivare.

Gli screeshot e le indiscrezioni circolate ci parlano di un restyling non semplicemente grafico, ma dell'introduzione di una serie di strumenti e integrazioni che potrebbero cambiare in maniera piuttosto significativa il nostro approccio all'email. 

Gmail01

Dal punto di vista estetico la nuova interfaccia (o perlomeno quella che si suppone sia la nuova interfaccia) oltre a riprendere concetti e linee guida del Material Design, pare spingersi nella direzione già tracciata da Google con gli ultimi rilasci dello strumento di ricerca interno ad Android, dove sono ricomparse ombreggiature e elementi tondeggianti, che pare saranno elemento fondante di Android P e delle nuove guideline denominate al momento Material Design 2.

In alto la barra di ricerca diventa molto più grande e assume dunque una importanza maggiore rispetto alla versione odierna, e il pulsante di composizione rosso viene sostituito da un pulsante tondeggiante bianco con un inedito "+" multicolore.

gmail alto

Come fatto notare da più parti, sembra sparire completamente ogni riferimento alle Tab, sia in alto, sia a sinistra (ma questo potrebbe poco significativo al momento, ci permettiamo di dubitare che il Tab Promozioni venga abbandonato).

Si affacciano invece nuove funzionalità, in particolare la possibilità di nascondere per un periodo di tempo l'email per poi riportarla in inbox (snooze), le "smart reply" (risposte "furbe" e veloci proposte direttamente da Gmail) e una nuova barra plugin a destra, che inizialmente dovrebbe integrare Calendar, Tasks e l'app per le note.

task

Questa barra è una novità che potrebbe trasformare Gmail in uno strumento di produttività a 360°, specie se sarà possibile integrare nuovi plugin alla barra, come il "+" in fondo parrebbe suggerire.

Scorrendo su una email, evidenziandola, si potrà accedere a una serie di operazioni "istantanee", cancellazione, archiviazione, snooze, attivabili direttamente premendo sulla relativa icona.

single

Una delle funzionalità anticipate che ha più destato interesse è indubbiamente quella relativa alla possibilità di inviare email "confidenziali": in sostanza, nel momento dell'invio, si potrebbe definire una email come confidenziale, questo impedirebbe al destinatario di stampare, copiare o scaricare il contenuto dell'email; sarebbe poi possibile definire una data di scadenza, dopo la quale il messaggio verrebbe cancellato automaticamente.

Non solo: è possibile stabilire un ulteriore layer di sicurezza, collegando la lettura dell'email allo sblocco tramite un codice sms da inviare al destinatario. Sono tutte funzionalità piuttosto interessanti, ma ovviamente al momento avrebbero senso ed efficacia unicamente all'interno dell'ecosistema Google.

confidential

Molto probabilmente il nuovo Gmail sarà presentato al Google I/O di maggio: non manca molto, avremo presto modo di verificare la consistenza di queste prime indiscrezioni!

Aggiornamento 11/05/2018: la nuova versione di Gmail è già disponibile anche per l'Italia sugli account @gmail.com (non Gsuite), attivandola dal menu impostazioni. Rispetto alle schermate pubblicate c'è da far notare che la gestione delle tab (compresa la tab promozioni) è rimasta immutata.

Aggiungi un commento

Filtered HTML

  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <blockquote> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Plain text

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.