Epsilon e la sicurezza dei dati sensibili: calma e sangue freddo

Furto indirizzi emailIl 1° Aprile scorso Epsilon, uno dei più importanti ESP al mondo, è stata vittima di un attacco e che molti dati personali di numerosi clienti dell'agenzia sono stati "rubati". Ne ha parlato il WallStreetJournal e la CNN, in italia la notizia è passata in sordina.

Steve Atkins, cofondatore di Word To The Wise, ha pubblicato ieri un ottimo articolo che ho avuto il permesso di tradurre e pubblicare di seguito.

(continua ...)

SPAM: prima sentenza penale per violazione della privacy

Sentenza Violazione PrivacyRisale ad un paio di settimane fa la prima condanna penale per trattamento illecito di dati personali.

L'amministratore delegato e il reponsabile del trattamento dei dati personali della società Buongiorno Vitaminic sono stati infatti condannati a 9 mesi di reclusione.

La vicenda risale al 2001 quando Clever stipulò un contratto con Buongiorno per l'invio della newsletter FuorissimoDay a circa 500.000 utenti che avevano richiesto la newsletter sul sito fuorissimo.com.

Il gestore di Clever aveva accusato Buongiorno di aver continuato ad inviare email a 180.000 di quegli utenti per pubblicizzare prodotti di Buongiorno Vitaminic. (continua ...)

Google: mai visti così tanti virus nell'email come oggi

Google ha recentemente pubblicato un report che riporta l'andamento dello spam ricevuto da google. La rete antispam di Google, gestita da Postini, elabora oltre 3 miliardi di connessioni al giorno.

In particolare, mentre il volume di spam ricevuto per utente è rimasto circa costante in questi anni, il numero di virus propagati via email sembra aver raggiunto in questa seconda parte del 2009 uno dei periodi più floridi mai visti.

Ecco l'andamento del numero di email di spam identificate per utente negli ultimi mesi:

E questo invece il numero di email trasportante virus per utente negli ultimi 2 anni: (continua ...)

L'importanza di chiedere l'inserimento in rubrica

Con un post intitolato "Le email importanti vincono sempre in Yahoo! Mail", Yahoo ha annunciato una nuova funzione nella sua popolare webmail.

In tutte le cartelle è stato inserito un link tramite il quale sarà possibile visualizzare le sole email provenienti da mittenti conosciuti, mittenti che sono nella rubrica dei nostri contatti. In questo modo, penso, Yahoo cerca di incentivare i propri utenti ad usare la rubrica poichè questo sistema permette ai filtri antispam di evitare il più possibile falsi positivi e permette a Yahoo di "allenare" i filtri antispam e aggiornare i dati di reputazione, cuore del sistema antispam.

Yahoo - visualizza i messaggi dei soli contatti (continua ...)

L'antispam di Yahoo da i numeri... temporaneamente.

Dal 27 maggio Yahoo risponde ad alcuni tentativi di invio con un errore "553 5.7.1 [BL21] Connections not
accepted from IP addresses on Spamhaus PBL.
".

Il problema, confermato da Yahoo,  appare in maniera intermittente e anche per IP che in realtà non sono nella nota blacklist gestita da Spamhaus.

Se avete problemi di deliverability verso Yahoo, quindi, sembra che non si possa far altro che ritentare l'invio sperando di essere più fortunati o aspettare che Yahoo annunci di aver risolto il problema.

Richiesta di consenso contestuale alla prima email promozionale

Sanzioni privacyNella newsletter dello scorso 5 maggio il garante ha ribadito concetti dei quali ho già avuto modo di parlare:

Anche se i dati sono estratti dalle Pagine Gialle o dai registri pubblici, quando si usano sistemi automatizzati è obbligatorio acquisire prima il consenso dei destinatari. Continua l'azione del Garante contro lo spamming e il marketing disinvolto. L'Autorità ha vietato l'ulteriore trattamento illecito dei dati personali a cinque società che inviavano pubblicità tramite fax e posta elettronica senza il preventivo consenso degli interessati. (continua ...)

Publicizza la tua azienda GRATUITAMENTE

"Spam, Now with Real Bacon!" by Flickr user "cobalt123"Ho appena ricevuto su alcuni indirizzi info@ di domini che gestisco una email di questo tipo:

Publicizza la tua azienda GRATUITAMENTE

La nostra azienda produce programmi per Marketing (continua ...)

Richiesta di consenso per invio email b2b

Colgo l'occasione di una recente discussione avvenuta su Mlist per affrontare l'argomento dell'invio email nel settore business.

La domanda posta era:

è possibile inviare una mail che riporti unicamente il settore di attività e tipologia servizi per chiedere il consenso all'invio di ulteriore materiale e/o promozioni?

Sul Bollettino del Garante della Privacy del n. 39/maggio 2003 si legge chiaramente, a proposito della richiesta di consenso: (continua ...)

Lo sponsor

VOXmail

Questo blog è supportato da VOXmail, servizio di email marketing low cost

Iscrizione newsletter

Iscriviti tramite Facebook
... oppure inserisci i tuoi dati:

L'indirizzo al quale desideri ricevere le newsletter.
Acconsento al trattamento dei miei dati personali (decreto legislativo 196 del 30/Giugno/2003)

Unpromoted

23/12/2013 17:29

Il 20 dicembre 2013 Oracle ha firmato un accordo per acquistare Responsys, nota società Californiana specializzata in email marketing (e web marketing più in generale), e l'acquisto dovrebbe essere perfezionato nella prima metà del 2014.

Dopo l'acquisto di ExactTarget da parte di SalesForce questa è la seconda acquisizione importante del 2013 nel mondo dell'email marketing.

Il valore dell'operazione ammonterebbe a 1.4-1.5 miliardi di dollari, non molto meno di quanto SalesForce ha speso per ExactTarget! Responsys nel 2013 ha fatturato circa 200 milioni di dollari contro i 130 milioni circa che fatturava ExactTarget, quindi a prima vista sembrerebbe che Oracle abbia strappato un prezzo migliore, ma per dirlo con certezza bisognerebbe analizzare molto meglio le due società!

05/06/2013 10:52

Salesforce acquisisce ExactTarget

Probabilmente l'acquisizione più grossa di sempre nell'ambito dell'email marketing.

The acquisition is expected to increase Salesforce’s total revenue by $120 to $125 million.
16/03/2013 12:50

La notizia che Google Reader verrà chiuso il prossimo 1° Luglio 2013 ha fatto il giro del mondo in pochi minuti e in questi giorni si leggono tantissime proteste per la chiusura di un servizio forse in calo ma comunque molto diffuso ed apprezzato.

Google Reader Chiude, incognite su Feedburner (continua ...)

Login utente