14 Nov 2010

da AOL: Project Phoenix

Project PhoenixMentre tutti speculano sull'atteso annuncio di Facebook previsto per domani sera io preferisco riportarvi una notizia "ufficiale" anche se meno clamorosa.

Forse proprio per anticipare Facebook AOL ha deciso di fare il lancio di "Project Phoenix" di domenica, giornata insolita per i lanci di nuovi prodotti.

Beh, dietro al misterioso "Progetto Fenice" sembra esserci una nuova webmail, non una evoluzione dell'attuale webmail AOL, ma una webmail ripensata da zero.

Purtroppo non sono ancora stato invitato alla beta e quindi posso solo fare alcune considerazioni basandomi sugli screenshots e sul contenuto del comunicato.

AOL webmail phoenix

La prima cosa che salta all'occhio è senza dubbio la grafica molto semplice e lineare, la seconda è l'assenza di pubblicità anche se temo che non tarderà a ricavarsi un po' di spazio.

Spicca poi il pulsante per aggiungere altre caselle, dove si notano le icone di Gmail, Hotmail e Yahoo Mail: sembra infatti che una delle caratteristiche chiave di questa webmail sia quella di fungere da raccoglitore per le altre webmail.

Gli altri punti sui quali punta AOL sono le performance e la possibilità di registrare la propria email su domini "alternativi" come ygm.com wow.com love.com e altri simili...

AOL in Italia non ha mai avuto un gran seguito e non credo che questa webmail, seppur elegante e probabilmente competitiva, sia sufficiente a modificare radicalmente la sua adozione da parte degli italiani.

In attesa di ricevere l'invito di AOL a testare Phoenix continuo a monitorare eventuali modifiche agli MX di fb.com...

UPDATE 15/11/2010 09:11: questa notte sono comparsi i record MX per fb.com ... chissà se sono falsi indizi sparsi da FB per creare buzz attorno all'evento di stasera o se invece il social vuole un indirizzo @fb.com per ognuno di noi?

Aggiungi un commento

Filtered HTML

  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <blockquote> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Plain text

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.