24 Nov 2009

Blocco delle immagini per la webmail di Tiscali

Tiscali social mailDurante il lavoro è mia abitudice mantenere sott'occhio gli andamenti generici dei bounce, dei tassi di apertura e quelli di clic sia nel loro complesso che distinti per dominio dell'indirizzo email di destinazione.

La scorsa settimana, durante i check di routine, mi sono accorto che il tasso di apertura delle email destinate a utenti tiscali era stranamente drasticamente calato, raggiungendo a malapena la metà del tasso rilevato nei giorni precedenti.

La motivazione principale per fare questi controlli è quella di intercettare al più presto eventuali problemi di deliverability e la prima preoccupazione, di conseguenza, è stata quella che Tiscali stesse rifiutando le email per qualche nuovo meccanismo antispam o per il fatto che uno dei server di invio fosse finito in blacklist.

La seconda "anomalia" riscontrata, però, è che il il click rate è rimasto invariato rispetto ai giorni precedenti e che invece è aumentato di molto la percentuale di utenti che clicca senza però aver visualizzato le immagini. Il click rate costante confutava l'ipotesi di una mancata consegna o consegna nella "meno osservata" cartella della posta indesiderata.

Una veloce verifica su un account di test su tiscali ha così svelato l'arcano: la webmail di tiscali ha cominciato a bloccare le immagini durante l'anteprima dei messaggi, in maniera predefinita.

Blocco immagini Tiscali MailCome verifica ho provato a mandare messaggi con immagini da mittenti e da server differenti ottenendo sempre lo stesso risultato, quindi credo si tratti di una modifica trasversale e non legata a meccanismi di antispam/reputazione del mittente.

Al momento non sembra possibile, per un utente tiscali, scegliere di modificare il comportamento predefinito. Inoltre non sembra essere possibile "sbloccare" la visualizzazione delle immagini per determinati mittenti e l'eventuale inserimento del mittente in rubrica non ha alcun effetto su questa funzione. Che dire, una scelta ancor più conservativa rispetto a Gmail, Hotmail e Yahoo.

Aggiungi un commento

Filtered HTML

  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <blockquote> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Plain text

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.