15 Nov 2010

Facebook messages: l'email secondo Facebook

Facebook Email

La presentazione è stata tutt'altro che sensazionalista al punto che in certi momenti ho sperato che comparisse Steve Jobs a teatralizzare l'evento. Il prodotto presentato non ha suscitato entusiasmi particolari.. nessun applauso.. molte domande sulla privacy...

Non si tratta di un email killer. Questo è un sistema di messaggistica che include l'email come una delle sue parti - Mark Zuckerberg

Effettivamente c'è poco di "impressionante", ma si tratta di Facebook, si tratta del posto in cui 500 milioni di utenti internet passano miliardi di ore e anche la minima modifica può essere importante (lo ammetto, l'ho detto anche di Google Wave).

Pensiamo di dover togliere funzionalità. La messaggistica dovrebbe essere minimale - Mark Zuckerberg

Un principio che mi trova molto d'accordo. La perfezione si raggiunge togliendo tutto ciò che non è indispensabile, non di più. E a giudicare dalle prime impressioni non è solo uno slogan.

Ogni giorno gli utenti Facebook si scambiano 4 miliardi di messaggi. Si tratta di un volume equivalente al totale delle email scambiate in europa sempre in un giorno.

Una slide riporta le seguenti voci: seamless, informal, immediate, personal, simple, minimal, short. Cerco di ricollegare ogni aggettivo alla caratteristica presentata.

Continua/Ininterrotta (seamless): Una conversazione può cominciare su un canale e terminare su un altro. Può essere tenuta tra due canali differenti. A scrive una email a B@facebook.com che essendo attualmente online su facebook riceve il testo come chat e gli risponde sempre tramite chat. Poi B si disconnette ed esce con il suo iPhone. A risponde a sua volta all'email (con il suo client preferito) e B riceve un SMS sull'iPhone con la risposta. Può aprire l'app facebook e continuare la conversazione.

Informale (informal): Non c'è Subject, non ci sono utenti in copia o copia nascosta, non ci sono altre "intestazioni". Si scrive solo il contenuto, possibilmente in maniera concisa.

Immediata (immediate): Sui canali in cui è possibile la trasmissione dell'informazione è istantanea. Come la chat. Anche la ricezione delle email è istantanea.

Personal InboxPersonale (personal): Esiste una casella di messaggi "principale" in cui vengono recapitati i messaggi degli "amici" e una casella "altri" in cui vengono recapitati i messaggi di sconosciuti (ad esempio le emai). Lo spam viene filtrato (non è chiaro se sia rappresentato come terza casella o meno).

E' personale anche perchè ognuno può usare il proprio canale preferito.

Semplice (simple): Non è necessario imparare ad usare più canali di comunicazione: IM ed email vengono integrati in un unico meccanismo semplice da utilizzare. Alle nuove "leve" servirà imparare un unico strumento e non uno per canale.

Minimale (minimal): Un messaggio e un destinatario: gli unici due ingredienti per una nuova messaggistica orientata alla semplicità.

Breve (short): Non è prevista la formattazione del messaggio, non è previsto supporto per l'HTML e si suppone ci sia un limite sul numero di caratteri.

Quest'ultimo è uno dei punti che più mi interessa dal punto di vista dell' "email marketing": cosa bisognerà fare? Ritornare alle email testuali per gli indirizzi facebook? Appena avrò ricevuto l'invito verificherò limiti e funzionalità in tal senso. Facebook non ha mai usato la parola "Webmail" per definire l'email di Facebook: è o non è una webmail? Al momento una delle poche certezze è che supporterà gli allegati.

Facebook Storia ConversazioneUna delle caratteristiche salienti è la conversation history: non esistendo threads e subjects esiste una storia relativa ai messaggi scambiati con un determinato interlocutore, in semplice ordine cronologico. Troppo limitativo? Sì se lo si paragona all'email, ma se lo si paragona all'sms?

Ecco i link per: richiedere un invito, vedere alcuni screenshot, il video.

La casella email che Facebook assegnerà a chi vorrà opzionalmente attivarla sarà nella forma vanity.url@facebook.com .

Attivare email facebook

Il giallo relativo all'acquisizione di @fb.com è stato svelato: gli indirizzi aziendali facebook verranno spostati su @fb.com e il dominio principale verrà usato per veicolare maggiormente il brand anche attraverso gli indirizzi email.

Al momento l'integrazione sarà possibile tramite protocollo XMPP/Jabber e le API Facebook: per il futuro è previsto il supporto per IMAP (cosa che io dubito fortemente: IMAP è un protocollo estremamente complesso e poco adattabile: vedremo).

Durante la presentazione si sono sprecati in chat le comparazioni con Google: Priority Inbox, Google Wave, il meccanismo di inviti di Gmail e Wave, l'integrazione tra chat ed email di Google. XMPP per la chat come Google.

 

Aggiungi un commento

Filtered HTML

  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <blockquote> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Plain text

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.