25 Mar 2009

Un'altra ragione per non allegare le immagini

AllegatoSe non vi bastasse che le webmail di katamail.it, di jumpy.it, dada.it, email.it, infinito.it e leonardo.it non supportano la visualizzazione delle immagini allegate ma solo di quelle "remote", se il fatto di appesantire l'email non vi preoccupasse, se non temete che l'uso degli allegati aumenti le probabilità di essere classificati come spam e se sapete il fatto vostro su come si debbano inserire le immagini inline per evitare che thunderbird, hotmail e gmail non le visualizzino, eccomi con un quinto motivo per non usarle:

Le immagini inline sono in tutto e per tutto allegati delle nostre email e quindi la maggior parte dei client di posta le visualizza nell'elenco allegati. L'elenco allegati, talvolta, è una "finestra" a scomparsa che appare solamente nel caso gli allegati siano presenti e va a togliere spazio alla normale anteprima del messaggio.

Guardate come questo messaggio avente 9 immagini inline viene visualizzato da Hotmail:

Anteprima Hotmail con molti allegati

Potete notare che, nonostante le immagini siano inline Hotmail le blocca comunque, come se fossero remote e ci chiede, quindi, di sbloccarle (togliendoci di fatto il principale vantaggio di allegarle) e che l'elenco allegati occupa una parte considerevole della nostra anteprima, nella quale chiunque faticherebbe ad identificare la newsletter di Adnkronos.

Anche con la webmail classica di Yahoo esiste un problema similare. Guardate come la stessa newsletter venga visualizzata nel caso di immagini allegate:

Anteprima Yahoo con allegati

e come invece, mantenendo la stessa dimensione dell'anteprima, venga visualizzata nel caso di immagini remote (non allegate, ma ospitate su un server web):

Anteprima Yahoo senza allegati

Che sia chiaro, non è che non ammetto che l'immagine allegata permette di essere vista anche offline da chi scarica la posta in ufficio per poi leggerla in treno e che, almeno dai client tradizionali (outlook, thunderbird) viene visualizzata da subito aumentando la riconoscibilità del messaggio, ma almeno il primo caso è sempre meno valido man a mano che diventiamo più perennemente "connessi" e quindi l'ultima motivazione viene (secondo me) ampiamente contrastata dalle 5 che vi ho fornito fino ad ora.

Aggiungi un commento

Filtered HTML

  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <blockquote> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Plain text

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.