18 Mar 2009

Publicizza la tua azienda GRATUITAMENTE

"Spam, Now with Real Bacon!" by Flickr user "cobalt123"Ho appena ricevuto su alcuni indirizzi info@ di domini che gestisco una email di questo tipo:

Publicizza la tua azienda GRATUITAMENTE

La nostra azienda produce programmi per Marketing

1) Programmi per inviare email illimitate
2) Programmi per raccogliere email da internet
3) Programmi per raccogliere email, ragioni sociali, numeri di telefono e fax da www.paginegialle.it e www.paginebianche.it
4) Programmi per la creazione di email

Se sei interessato a ricevere informazioni clicca qui

Programma Spa

Responsabile Marketing
Fabio Mantero

ATTENZIONE! Non rispondere a questa email, i messaggi inviati in questo modo non verranno letti dai nostri operatori.
Per contattare un nostro commerciale cliccare sul link

 

Se non sei interessato a ricevere più informazioni clicca qui per cancellare i tui dati dalla nostra lista

Ora, immagino che se fanno questo tipo di SPAM qualcuno ci caschi, e quindi scrivo questo articolo sperando di aiutare il ricevente a capire perchè evitare di reagire a questo tipo di email:

1) Vendono "programmi per inviare email illimitate" ma loro spediscono da un indirizzo tiscali al quale non possiamo rispondere e l'unico riferimento che ci danno sono 2 indirizzi gmail (e quindi per noi anonimi). L'azienda citata non esiste.

2) Raccogliere email in maniera automatica facendo "scraping" dei siti web è illegale, come già dichiarato dal garante:

La disponibilità di indirizzi di posta elettronica resi conoscibili dagli interessati attraverso siti web o newsgroup o altri mezzi va rapportata alle finalità per cui essi vi sono stati pubblicati. I dati personali resi in tal modo conoscibili in relazione a finalità ed eventi delimitati non sono infatti liberamente utilizzabili per l'invio generalizzato di e-mail aventi finalità differenti (cfr. Provv. del Garante 11 gennaio 2001, pubblicato in Bollettino n. 16, pag. 39).

3) Raccogliere i dati da paginegialle.it e paginebianche.it consiste in una violazione del copyright, basta leggere le loro note legali:

I dati ricavabili dal presente servizio sono contenuti in una banca dati protetta ai sensi e per gli effetti della legge sul diritto d'autore.

Sono pertanto vietati, fra l'altro, la riproduzione ed il trasferimento, totale o parziale, con qualsiasi mezzo dei suddetti dati.

Sono comunque vietate le operazioni di estrazione e di reimpiego della totalità o di una parte sostanziale della stessa banca dati, nonché l'estrazione o il reimpiego di parti non sostanziali del suo contenuto qualora tali attività siano ripetute e sistematiche.

4) La generazione di indirizzi email atta a "indovinare" indirizzi realmente esistenti non è consentita:

L'utilizzazione di indirizzi di posta elettronica ottenuti attraverso particolari software, come quello utilizzato dal titolare del trattamento in oggetto, o altrimenti reperiti in Internet non è consentita per l'invio generalizzato di e-mail aventi contenuto commerciale o pubblicitario (cfr. Provv. del Garante 11 gennaio 2001, pubblicato in Bollettino n. 16, pag. 39 e provvedimento generale del Garante del 29 maggio 2003, pubblicato sul sito www.garanteprivacy.it), senza un'idonea informativa rilasciata ai sensi dell'art. 10 della legge n. 675/1996 e in assenza del previo consenso dell'interessato o di uno degli altri presupposti del trattamento di cui alle disposizioni sopraindicate.

inoltre, inviare email ad indirizzi generati casualmente provocherà un quasi immediato blacklisting dell'IP utilizzato poichè la percentuale di indirizzi non esistenti "colpiti" rispetto agli indirizzi validi è uno dei fattori più importanti nel determinare la reputazione di un IP.

Ci sarebbe da commentare anche la "forma" del messaggio (tipo il fatto che non si possa rispondere e che vengano usati indirizzi email free senza riferimenti a siti web, etc), ma credo che in questo caso sia sufficiente fermarsi alla sostanza: 3 punti su 4 incentivano l'illegalità.

Aggiungi un commento

Filtered HTML

  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <blockquote> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Plain text

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.