13 Feb 2009

Postbox, il fratellastro di Thunderbird, si è svelato

Pochi giorni fa è stata annunciata la prima beta pubblica di Postbox. Sviluppato da alcuni ex-Mozilla, condivide molto con il prodotto dell'organizzazione: Thunderbird.

Layout di Postbox

Dal punto di vista della visualizzazione dell'HTML sfrutta sempre il motore Gecko, visualizzando quindi le email allo stesso modo di Thunderbird e come quest'ultimo utilizza sempre il quirks mode per la visualizzazione dei messaggi.

Ha due possibili layout di visualizzazione: quello classico che vedete nell'immagine sopra, che però ha una barra laterale che restringe il campo di visualizzazione del messaggio, oppure quello su 3 colonne (alla Outlook). Il layout classico su un monitor con risoluzione 1024x768 lascia circa 580 pixel di larghezza alla visualizzazione del messaggio.

Postbox - blocco immagini

La gestione del blocco immagini è invece leggermente differente da quella di Thunderbird, come potete vedere nell'immagine sopra. In pratica nei casi in cui il messaggio contenga contenuti remoti (immagini, css remoti o altro) appare la classica barra gialla che avverte che per proteggere la privacy alcuni contenuti sono stati bloccati, ma a differenza di Thunderbird non c'è solo un pulsante "Mostra immagini" ma un pulsante "Opzioni" che poi permette di scegliere se vedere le immagini solo per questo messaggio o per tutti i messaggi ricevuti dallo stesso mittente.

Per conoscere le altre caratteristiche e differenze rispetto a thunderbird vi rimando a chi già ne sta parlando.

Aggiungi un commento

Filtered HTML

  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <blockquote> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Plain text

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.